MENU

HOMEPAGE Azienda Lamiere grecate
Lamiere grecate per coperture Lamiere grecate per rivestimenti Lamiere grecate per solai strutturali Lamiere grecate collaboranti Lamiere per aggraffatura
Coils Altri prodotti
Accessori per coperture Lattoneria Lastre trasparenti Lavorazioni di curvatura Applicazioni Sistemi di fissaggio COVER: Tappo contenimento cls
Blog Contatti Area Riservata Download
Feed RSS

Copertura in lamiera: qual è il materiale migliore in ambito civile?

scritto il 08 Luglio 2019 in Curiosità immgine pricipale - Copertura in lamiera: qual è il materiale migliore in ambito civile?

Sempre più edifici residenziali hanno una copertura in lamiera metallica grecata, ma qual è il materiale migliore per realizzarla? Te lo spieghiamo in questo articolo.

Fino a qualche anno fa, la copertura in lamiera era prerogativa degli edifici commercial ed industriali – magazzini, capannoni, supermercati, poli produttivi, ecc. Mano a mano, poi, le caratteristiche della lamiera grecata (la leggerezza, la velocità di posa, la resistenza e quindi la convenienza economica) l’hanno resa un materiale privilegiato per l’edilizia in generale, contagiando anche la branca dell’edilizia civile.

Come saprai, oggi la copertura in lamiera è molto diffusa anche per gli edifici residenziali: ma qual è il materiale migliore con cui realizzare un tetto in lamiera nel settore dell’edilizia civile? Dipende dalla zona e dalle esigenze: ecco perché.

 

Copertura in lamiera: alluminio, lamiera preverniciata, acciaio inox o rame?

Per una copertura in lamiera, i materiali disponibili più diffusi son in genere: la lamiera preverniciata, alluminio naturale o preverniciato e il rame. Ognuno di essi ha caratteristiche diverse che lo rendono più idoneo in certi casi, e meno in altri.

 

Copertura in lamiera preverniciata

Rappresenta sicuramente una delle tipologie di copertura più diffuse. Si tratta di lamiera in acciaio al carbonio, zincata e verniciata in coil coating. Garantisce ottime prestazioni meccaniche e di residenza alla corrosione. Per applicazioni negli ambienti più aggressivi (vicino al mare, ad esempio) sono disponibili su richiesta dei trattamenti specifici che proteggono maggiormente il supporto metallico. 

 

Copertura in alluminio

L’alluminio è il materiale che sta prendendo sempre più piede per le coperture in lamiera nell’edilizia civile e urbana, in virtù della sua altissima resistenza alla corrosione (ossidandosi lo strato più superficiale, il cuore del metallo rimane inalterato e protetto). 

L’alluminio rappresenta materiale più leggero e performante. È molto richiesto in colorazione naturale ma esiste anche in diversi colori, ottenuti tramite verniciatura in coil coating.

 

Copertura in rame

Il rame, tra tutti, è sicuramente il materiale che garantisce la maggiore longevità a una copertura in lamiera; anche l’impatto estetico è elevato, grazie al colore naturale o alle colorazioni ottenibili con pre-ossidazione dello stesso. Tuttavia, il rame è più costoso degli altri materiali, anche se il suo smaltimento, al momento della sostituzione, consente di avere un buon ritorno economico.

 

In conclusione, non esiste il materiale perfetto

In una valutazione finale, non esiste un materiale perfetto in senso lato, ma esistono materiali performanti in base alle variabili che presenta il contesto di installazione.

Sandrini Metalli, come azienda storia, mette a disposizione la sua esperienza ad il suo staff tecnico per supportare il cliente nella scelta della soluzione più idonea alle esigenze del cliente

 

Devi realizzare una copertura in lamiera e hai bisogno di una consulenza?

CONTATTACI

lascia un commento