MENU

HOMEPAGE Azienda
Chi Siamo Mission organizzazione commerciale Politica integrata Certificazioni Prove sui prodotti Contattaci Lavora con noi
DIVISIONE BUILDING
Lamiere grecate Coperture e Rivestimenti Solai strutturali e grandi luci Solai Collaboranti Aggraffatura Coperture piane Sandfuture Materiali e colorazioni Applicazioni Lavorazioni di curvatura Accessori Lastre trasparenti Fissaggio di lamiere grecate Accessori per coperture COVER: Tappo contenimento cls
DIVISIONE COILS
Materiali e colorazioni Accessori
DIVISIONE ARCHITECTURE
Sandfuture Materiali e colorazioni
Download
Cataloghi Brochure Manuali
Blog Contatti Approfondimenti Multimedia
Feed RSS

Sandrini Metalli ottiene la certificazione EPD

scritto il 07 Maggio 2021 in News immgine pricipale - Sandrini Metalli ottiene la certificazione EPD

Nata in Svezia ma di valenza internazionale, EPD (dall’inglese Environmental Product Declaration) è una certificazione su base volontaria utilizzata dalle aziende per descrivere in modo oggettivo l’impatto ambientale dei propri prodotti o servizi. 

Rientra fra le politiche ambientali comunitarie ed è sviluppata in applicazione della norma UNI EN ISO 14025 (quella più severa tra le tipologie di etichette ambientali). Sandrini Metalli l’ha richiesta ed ottenuta per i seguenti prodotti:

  • Lamiera grecata SAND 20
  • Lamiera grecata SAND 28 
  • Lamiera grecata SAND A55 P600 
  • Lamiera grecata SAND 153 
  • Lamiera grecata SAND 105
  • SANDfuture

lamiere-generiche

L’iter di valutazione, seguito da un soggetto terzo indipendente e accreditato, avviene analizzando l’intero Ciclo di Vita del prodotto, dall’estrazione delle materie prime alla produzione, dal trasporto allo smaltimento e consente così di confrontare prodotti o servizi funzionalmente equivalenti sulla base della loro sostenibilità ambientale. 

I benefici di un simile procedimento non convergono però in maniera unidirezionale verso il cliente finale, ma investono ogni ambito lavorativo, come spiega Giovanni Depedro, nostro ingegnere specializzato nel settore edile e architettonico:

“Grazie allo studio LCA (Life-Cycle Assessment) è possibile individuare in maniera precisa quali sono le fasi del processo produttivo che risultano avere un maggiore impatto ambientale. Un’azienda attenta come la nostra può così intervenire in maniera mirata al fine di ridurre questi impatti: non solo in un’ottica di salvaguardia del pianeta, che deve certamente essere obiettivo primario di tutti noi, ma anche in un’ottica di risparmio economico per l’azienda stessa. Si può agire ad esempio sui processi che richiedono un maggior consumo energetico migliorandone l’efficienza, oppure si può ridurre il più possibile il consumo di materiali per l’imballo o in alternativa impiegarne di ecosostenibili e riciclabili. L’ottenimento di questa certificazione non rappresenta quindi un punto di arrivo, bensì un punto di partenza per un miglioramento continuo dell’iter produttivo aziendale. Non solo: negli ultimi anni un numero sempre più considerevole di nostri clienti sta partecipando ad appalti che richiedono l’applicazione dei CAM, i Criteri Ambientali Minimi, per i quali l’EPD è strumento riconosciuto di verifica per il rispetto dei requisiti richiesti dalle stazioni appaltanti. La certificazione EPD diviene quindi utile strumento di fidelizzazione della clientela già acquisita sul territorio nazionale, mentre la sua valenza ed il riconoscimento internazionale la rendono una bella vetrina per catturare l’attenzione e rendere più appetibili i nostri prodotti sui mercati esteri. I suoi vantaggi ricadono dunque anche sulla valorizzazione del brand aziendale, dandoci una maggiore visibilità e credibilità.”

Si può quindi dire che la strategia aziendale di Sandrini Metalli sta evolvendo sempre di più in chiave green:  
Depedro: “Certamente. L’intenzione di Sandrini Metalli è quella di dare al tema della salvaguardia ambientale un’importanza primaria in tutti quelli che saranno gli investimenti futuri dell’azienda. 
Al momento, la certificazione riguarda solo alcuni dei prodotti presenti a catalogo, poiché con una gamma così ampia sarebbe stato impossibile, in questa prima fase, svolgere su tutti un’analisi meticolosa come quella richiesta per l’EPD
L’intenzione è però quella di ampliare prossimamente il numero di prodotti certificati, svolgendo di pari passo un’importante attività interna di ricerca e sviluppo che, oltre all’innovazione tecnologica e alla concretezza che da sempre ci contraddistinguono, abbia come elemento cardine anche la sostenibilità ambientale.
C’è poi da sottolineare che tutti i nuovi macchinari che acquistiamo hanno contenuti consumi energetici e che stiamo investendo nella produzione di energia da fonti rinnovabili, così da essere il più possibile autosufficienti dal punto di vista energetico e sostenibili.
Insomma, abbiamo tante idee per il futuro e ci impegneremo per svilupparle al meglio. Il proposito è quello di distinguerci anche per quanto riguarda il rapporto con l’ambiente, facendolo in maniera efficace e assolutamente trasparente.” 
qr-code
QR CODE registrazione certificazione

lascia un commento